Addolcitore d'acqua

La scelta di un addolcitore d'acqua si riduce in realtà più al prezzo e alle caratteristiche individuali che possono essere migliori per alcuni acquirenti rispetto ad altri. In definitiva, il miglior addolcitore d'acqua per la vostra casa è quello che comprate oggi perché si adatta al vostro stile di vita.

Come scegliere quale addolcitore d'acqua è giusto per voi

Tipo

Per livelli da bassi a moderati di durezza dell'acqua, un decalcificatore dovrebbe darvi buoni risultati. Alcuni modelli suggeriscono che funzionano anche per acqua molto dura, ma le recensioni dei clienti sono miste. Se vivete in una zona in cui i sistemi a base di sale sono proibiti a causa del loro effetto ecologico, un decalcificante probabilmente produrrà almeno qualche miglioramento per qualsiasi livello di durezza.

Per l'acqua da moderata a molto dura, un sistema a base di sale vi darà risultati migliori, ma costerà di più a lungo termine.

Nessun sistema di addolcimento dell'acqua rimuove molto ferro oltre i 5 ppm. Ecco perché i sistemi che rimuovono 4ppm e 8 ppm sono relativamente comparabili per le prestazioni. I sistemi in questa recensione, l'Iron Pro 2 e il Pentair WS48-56sxt10 rimuovono entrambi abbastanza ferro da essere adatti a molti acquirenti con problemi di ferro. Per livelli molto alti, superiori a 5 ppm, di solito è necessario un ulteriore filtro per il ferro.

Se avete ferro nell'acqua, gli addolcitori non etichettati per la rimozione del ferro dovrebbero essere evitati. Non solo non aiutano con le macchie di ferro, ma il ferro in eccesso può diminuire l'efficacia della resina e accorciare la sua vita.

Resina

La resina è la carne e le patate di un addolcitore, ma c'è molto rumore per nulla quando si tratta della differenza tra le resine cationiche all'8 per cento - il tipo più comunemente usato - e le resine a reticolazione al 10 per cento. La resina al 10 per cento può aiutare a rimuovere il ferro, ma per il resto ha poco impatto sulle prestazioni di un addolcitore. Gli addolcitori meno diffusi sul mercato usano una resina di bassa qualità che funziona male nonostante la sua percentuale di valutazione. I cinque sistemi a base di sale in questa lista usano tutti marche affidabili e di alta qualità.

Serbatoio singolo o doppio

Gli addolcitori a serbatoio singolo hanno un solo serbatoio carico di resina. I modelli a doppio serbatoio ne hanno due. Nella maggior parte dei casi, un sistema a serbatoio singolo servirà la maggior parte delle famiglie, ma per le piccole imprese, un modello a doppio serbatoio è una buona scelta.

Ingombro

Gli addolcitori d'acqua convenzionali devono essere installati vicino a un'alimentazione elettrica - nessuna prolunga, per favore - e a uno scarico. Alcuni modelli hanno anche raccomandazioni specifiche del produttore per la distanza dagli scaldabagni per evitare che l'acqua calda migri all'indietro nell'addolcitore durante il suo ciclo di rigenerazione. Se questo accade, potrebbe danneggiare parti di esso in modo permanente. Aspettatevi che la maggior parte dei modelli a base di sale di medie dimensioni occupino almeno sedici piedi quadrati di spazio sul pavimento.

I decalcificatori elettronici possono essere montati in qualsiasi direzione e stare in meno di un piede di spazio sul muro vicino ai vostri tubi.

Decalcificatori d'acqua magnetici

Sia i decalcificatori elettrici come l'Eddy e l'iSpring ED2000 che i condizionatori d'acqua puramente magnetici hanno prove limitate per sostenere le affermazioni che funzionano. Alcune recensioni di addolcitori d'acqua suggeriscono che non ci si dovrebbe fidare di loro, tuttavia, almeno per quanto riguarda il tipo elettronico, c'è una scienza che suggerisce che dovrebbero funzionare - anche se non sono stati ampiamente testati - e i clienti riportano esperienze favorevoli. La maggior parte delle recensioni non li raccomanda, e nemmeno io.

Quello che alcune recensioni non vi diranno è questo: la tecnologia di ammorbidimento è vecchia scuola e la maggior parte dei sistemi ha prestazioni comparabili - anche quelli dei negozi di acqua ad alto prezzo che costano migliaia di euro in più di questi. Questi sono stati tutti scelti come migliori scelte perché sono facili da installare con abilità idrauliche di base, ma anche con l'installazione professionale opzionale, costeranno ancora meno.

Queste caratteristiche critiche fanno la differenza

  • Portata: Qualsiasi tipo di filtraggio può ridurre la pressione dell'acqua, ma un addolcitore che riduce la doccia a un filo quando qualcuno tira lo sciacquone non va bene. L'addolcitore medio offre una portata gestibile di 6-7 galloni al minuto di acqua dolce in modo da poter fare diverse attività che utilizzano l'acqua contemporaneamente senza sacrifici. Più alta è la portata d'acqua, più sarete felici.
  • Controllo del sistema: Gli addolcitori senza sale sono virtualmente automatizzati - impostali e dimenticali. Ma i modelli a base di sale richiedono almeno una certa programmazione per controllare i cicli di rigenerazione e di controlavaggio. I migliori addolcitori d'acqua a base di sale hanno il controllo della rigenerazione avviata dalla domanda (DIR). I sistemi monitorano la saturazione della resina e si ricaricano solo quando è necessario, risparmiando sale e acqua. I risparmi nel corso della vita possono essere significativi in aree con alti tassi di utilità. Cercate unità con interfacce digitali retroilluminate e routine intuitive. La capacità Bluetooth e il controllo del telefono cellulare sono un vantaggio. I modelli con batteria di riserva conservano le impostazioni di controlavaggio e rigenerazione durante un'interruzione di corrente.
  • Efficienza: L'acqua scorre attraverso gli addolcitori minori dall'alto verso il basso. Questi sistemi basati sulla gravità sono inefficienti perché i minerali duri tendono a raccogliersi negli strati superiori di resina. Le prestazioni diminuiscono e l'uso di sale aumenta. I design a flusso ascendente introducono l'acqua dal fondo del serbatoio, esponendola all'intera superficie della resina - ogni gallone viene trattato.
  • Ingombro: Un addolcitore d'acqua è progettato per essere installato verticalmente, quindi misurate attentamente l'altezza, compresa la testa. La maggior parte dei modelli richiede tra gli 8 e i 16 piedi quadrati di spazio per installare l'addolcitore e abbastanza spazio per un adulto che possa eseguire comodamente la manutenzione. Se lo spazio è limitato, considerate un addolcitore senza sale senza serbatoio di salamoia o scegliete un sistema a basso profilo a base di sale.
  • Caratteristiche di sicurezza: Gli addolcitori d'acqua sono tecnologicamente semplici - non c'è molto da sbagliare. Ma una caratteristica che vale la pena cercare nei sistemi a base di sale è un serbatoio di salamoia con un galleggiante di sicurezza. I galleggianti salgono con l'acqua, e se il serbatoio si riempie troppo, spegne il sistema, prevenendo danni alla proprietà se non ci siete.
  • Certificazioni: Gli addolcitori d'acqua residenziali non sono regolati a livello federale, quindi come fa un consumatore a sapere se un prodotto soddisfa gli standard di prestazione e sicurezza? La risposta è NSF International - un'organizzazione che stabilisce standard volontari per le prestazioni dei prodotti. Le aziende pagano per test e certificazioni indipendenti per dimostrare che gli addolcitori o i loro componenti sono accuratamente etichettati. NSF Standard 44, per esempio, verifica che un addolcitore d'acqua riduca efficacemente la durezza attraverso lo scambio ionico. È solo un altro modo in cui gli acquirenti sanno che stanno ottenendo ciò per cui pagano. Quanto è importante la certificazione? Certificare i prodotti può costare migliaia di dollari, quindi non tutti i produttori partecipano. Invece, alcuni assemblano sistemi da parti certificate. I risultati sono simili e possono farvi risparmiare centinaia di euro.
  • Costo di proprietà a lungo termine: Tutti gli addolcitori hanno bisogno di almeno una certa manutenzione da considerare quando si calcola il costo di proprietà a lungo termine. I modelli di addolcitori a base di sale richiedono sale, e anche la migliore resina a scambio ionico non dura per sempre - la resina può costare quasi quanto l'addolcitore originale da sostituire.
  • Installazione: Anche i proprietari di casa con competenze tecniche limitate possono installare un addolcitore d'acqua, ma l'ingegneria sui modelli più economici è meno raffinata, utilizzando più parti che aumentano la complessità della messa a punto. Cercate le marche che enfatizzano l'installazione "fai da te" con raccordi a connessione rapida e supporto video online. L'installazione professionale ha una media di 200-500 euro e molti scelgono di far installare anche un filtro per l'acqua in tutta la casa.
  • Supporto: Un addolcitore d'acqua è un investimento che si fa una volta nella vita, quindi la maggior parte degli acquirenti sono inesperti. Se incontrate un problema con l'installazione o avete bisogno di un pezzo di ricambio, un esperto qualificato in qualità dell'acqua risponderà alla vostra chiamata? Lavorare con un'azienda rispettabile che ha un forte track record per il servizio clienti è la chiave per la soddisfazione a lungo termine del vostro acquisto.
  • Capacità: La capacità di un addolcitore si misura in grani per gallone. Più alto è il numero di grani, più galloni può addolcire prima che abbia bisogno di rigenerarsi. Poiché l'acqua non può essere usata durante il processo di rigenerazione, è importante minimizzare le interruzioni della fornitura d'acqua della vostra casa assicurandosi che l'addolcitore sia abbastanza grande da soddisfare le vostre esigenze. Questo dipende, in parte, dal livello di durezza dell'acqua.

Le recensioni sugli addolcitori d'acqua differiscono sulle dimensioni che la gente dovrebbe acquistare per ottenere abbastanza acqua addolcita senza usare troppo sale. La ricerca che ho fatto suggerisce che per acqua moderatamente dura, un sistema da 48.000 galloni come il Pentair WS48-56sxt10, l'Harmony Aquapure o il Tier 1 servirà da tre a quattro persone. Per una famiglia più grande o una piccola famiglia con un uso elevato, è meglio un sistema da 64.000 galloni come l'Iron Pro2 o il Fleck 5600sxt. Le marche di addolcitori d'acqua senza sale non hanno capacità, quindi non ci sono limitazioni.

Come pulire le macchie di acqua dura

Le macchie di acqua dura vanno da macchie leggere a pesanti accumuli di calcare. Soluzioni acide leggere sono raccomandate per la pulizia delle macchie. I prodotti commerciali che rimuovono la ruggine dal metallo sono efficaci ma duri. Invece, fate un detergente fatto in casa con parti uguali di acqua e aceto bianco o succo di limone. Spruzzare la soluzione liberamente sulle superfici macchiate e lasciarla riposare per 5-10 minuti. Uno strofinamento delicato dovrebbe poi spazzare via. Per pulire i rubinetti intasati, immergete uno straccio nella soluzione e avvolgetelo intorno al rubinetto o alla doccia per un'ora o due - un elastico può tenerlo in posizione.

Se hai ereditato degli impianti con incrostazioni dure, ti aspetta un allenamento. Dovrai spruzzare, strofinare e pulire le stesse aree ripetutamente fino a quando le macchie non saranno sparite - può volerci un po'. Il calcare vecchio è il caso migliore per usare detergenti commerciali, ma seguite attentamente le istruzioni. Qualsiasi soluzione acida può corrodere i dispositivi placcati in metallo e dovrebbe essere testata prima in aree poco appariscenti.

Passi della soluzione:

  • Mescolare una soluzione 50/50 con parti uguali: Acqua, aceto bianco o succo di limone in una bottiglia spray
  • Spruzzare la soluzione e lasciarla riposare per 10 minuti
  • Strofinare delicatamente le macchie di acqua dura con una spugna